I clown al "Ferrari"

Ma ci ha detto che a scuola ci si annoia e basta?

Il prossimo ottobre 2018 (dall’11 al 18) i ragazzi del liceo “Les Bourdonnières” di Nantes che hanno partecipato allo scambio culturale ed accolto gli alunni della classe 3AL saranno ospiti presso il liceo “Giovanni Battista Ferrari” di Este (PD).

Il programma di accoglienza, ricco di attività, va a concludere il progetto iniziato a febbraio 2018 attorno al tema della scoperta dell’arte del clown a servizio dell’apprendimento delle lingue straniere.

Gli alunni italiani e francesi hanno potuto sperimentare ed appropriarsi di alcune tecniche di clowneria in un laboratorio di una quarantina di ore conclusosi con la realizzazione di uno spettacolo presso il comune di Saint Sébastien sur Loire il 20 aprile 2018.

Gli alunni della 3^A del liceo italiano hanno partecipato ad un laboratorio rientrato nelle attività di Alternanza scuola Lavoro nel mese di febbraio (12 ore presso l’Istituto italiano) e di aprile (28 ore presso il liceo francese) incentrato su alcuni obiettivi e competenze chiave europee per l’apprendimento permanente.

In particolare i ragazzi hanno lavorato, in lingua francese ed italiana, per migliorare gli aspetti comunicativi, culturali e relazionali dell’espressività corporea al fine di sperimentare l’importanza che riveste la pratica motoria per il benessere individuale e collettivo.

Il laboratorio, diretto dai due clowns francesi Karine Delabare e Didier Charuel e supportato dalle insegnanti Claude-Marie Polo (lycée Les Bourdonnières” di Nantes), Viviana Pillitu e Marie-Claire Tellini (liceo “Ferrari” di Este-Padova), si è strutturato attorno agli obiettivi:

  • Accogliere la propria singolarità ed esprimerla in gruppo e in pubblico.
  • Essere clown con gli altri, scoprirsi nel gioco e scoprirsi in gioco”
  • Giocare insieme e recitare come un clown.
  • Riportare il sorriso dove non c’é…i medici-clowns……ovvero contagiare col sorriso per aiutare gli altri.

La realizzazione e la crescita personale degli studenti rappresentano un capitale culturale in cui le insegnanti promotrici del progetto credono fortemente.

Aspettiamo di vedere ed applaudire la compagnia italo-francese la serata del prossimo 16 ottobre 2018 presso il liceo “Ferrari”.

Viviana Pillitu


Pubblicata il 08 settembre 2018

Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.